Speciale: "Io sono Leggenda" di Richard Matheson

Io sono leggenda, edito in Italia anche come I vampiri, è un romanzo distopico del 1954 dello scrittore statunitense Richard Matheson.

Più che un romanzo distopico si potrebbe dire che sia uno dei capisaldi di questo genere, soprattutto se si pensa a quante opere ne abbiano, nei 50 anni successivi, tratto spunto.

L’AUTORE

Richard Matheson. Fonte: Imd

Matheson, morto solo qualche anno fa, oltre che uno scrittore è stato un prolifico autore di sceneggiature televisive e cinematografiche: tra gli altri ha collaborato con registi del calibro di Hitchcock  e Spielberg.

TRAMA

Un’epidemia ha trasformato l’umanità e le altre creature viventi in vampiri. L’unico non infetto è Robert Neville, diventato l’ultimo uomo sulla terra. Robert si è creato un rifugio sicuro nella sua villetta, barricandosi durante la notte ed uscendo solo di giorno, riuscendo a vivere raccogliendo per la città quello di cui ha bisogno e impalettando una buon numero di vampiri. Ogni notte, viceversa, un gruppo di vampiri cerca di stanarlo, per potersi nutrire del suo sangue.

ALCUNE RIFLESSIONI SULL’OPERA

L’idea è geniale e, per l’epoca in cui è stata scritta, terribilmente originale.

Come dicevo, innumerevoli sono quindi le opere che hanno tratto spunto da Io sono Leggenda di  Richard Matheson, compresi numerosi zombie movie. Ci sono poi tre film che sono stati tratti direttamente dall’opera:

  • L’ultimo Uomo della Terra  di Ragona, 1975;
  • Occhi Bianchi sul pianeta Terra di  Sagal
  • Io sono Leggenda, con Will Smith.

Gli ultimi due sono godibili indipendentemente dall’opera originale in quanto se ne discostano abbastanza, soprattutto nel finale.

occhi bianchi sul pianeta Terra_Film Review
Occhi bianchi sul pianeta Terra. Fonte. Film Review

Il primo elemento sul quale è infatti possibile interrogarsi è l’irrefrenabile istinto di sopravvivenza di Robert. Cosa lo spinge ad andare avanti? Perché nonostante tutto non si arrende, non abbandona quella partita che lo vede inevitabilmente perdente?

Lo stile è molto semplice, diretto. Considerata la quasi totale assenza di dialoghi, non risulta per nulla pesante; e ciò non era certo facile.

Potrebbe non piacere per la sua brevità: più che un romanzo ci troviamo quasi davanti ad un racconto, che non approfondisce né la psicologia dei comprimari, né l’ambientazione post apocalittica che circonda Neville. Personalmente ho trovato le descrizioni dei combattimenti poco chiare e superflue le spiegazioni pseudo-scientifiche dietro il fenomeno del batterio. Ma questi sono dettagli.

La cosa più importante è che, a parte l’idea originale, pur nella sua brevità il testo comunque presenta diversi spunti di riflessione. Cosa spinge Robert ad andare avanti e a non arrendersi? Chi è davvero il nemico di Neville? I vampiri o la sua stessa mente?

71ZFXg2qdCL
Io sono Leggenda. Edizione Fanucci Editore

Leggere Distopico

Un pensiero su “Speciale: "Io sono Leggenda" di Richard Matheson

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto