Pop-Corn Day #10: Looper

Buongiorno Signore e Signori Distopici, il film che ho scelto per oggi è…
LOOPER – In fuga dal passato.
Un film del 2012 diretto da Rian Johnson, con Joseph Gordon-Levitt e Bruce Willis.

Looper - locandina

TRAMA:
Il film è ambientato in un futuro ipotetico dove tornare nel proprio passato è possibile, ma al tempo stesso illegale. Joe (Joseph Gordon-Levitt) un killer su commissione diverrà protagonista di uno straordinario viaggio nel tempo che lo porterà a scontrarsi con una verità davvero molto amara quando scopre che il suo prossimo bersaglio è proprio se stesso, nella sua incarnazione futura (Bruce Willis).

Cosa ne dite?
Vi intriga?
Io vi confesso che quando ne sentii parlare segnai subito il titolo nella mia lista dei film da vedere assolutamente!

Eccovi il Trailer:

[youtube https://www.youtube.com/watch?v=7F5NyxEXK3o&w=560&h=315]

Dunque, i nostri attori protagonisti, Joseph Gordon-Levitt e Bruce Willis, in Looper interpretano la stessa persona. Il primo nel tempo presente in cui si svolge la storia, il secondo nel futuro.
Ma come avranno fatto a far somigliare Levitt a Willis?

Quando il regista Rian Johnson nel 2008 decise di mettere in cantiere il film Looper, decise subito che il Joe del presente sarebbe stato interpretato da Joseph Gordon-Levitt. Il casting in realtà venne aperto solamente nel 2010 e l’attore accettò subito. Poco dopo fece il suo ingresso nel cast Bruce Willis, nel ruolo del Joe del futuro. A questo punto sorgeva un problema non da poco: come far rassomigliare i due? Niente paura, il trucco ha risolto tutto, peccato che ogni volta Joseph Gordon-Levitt ha dovuto sorbirsi ben tre ore di trucco!
Posso dirvi la mia?
Levitt è un attore che mi ha sempre affascinato (soprattutto nel film Inception con Leonardo Di Caprio), ma vi giuro che in questo film la sua trasformazione mi ha irritato un po’.

Looper - Levit

Mentre il film veniva girato, c’è una scena in Looper che è stata ripetuta più volte: quella in cui l’attore Noah Segan doveva far roteare attorno al suo dito una pistola da quasi 4 chilogrammi (siamo un po’ perplessi riguardo al peso, il nostro esperto di armi afferma ha storto il nasino 😉 ). Alla fine, il regista ha scelto di tenere la ripresa in cui l’arma scivola via all’attore e quasi cade a terra, perché l’ha trovata divertente.
Le grandi pistole “gat” che usa Bruce Willis invece sono armi da fuoco reali di produzione e non solo un oggetto di scena creati per il film.
Ma d’altronde… Bruce è un veterano delle scene d’azione con sparatorie dell’altro mondo!

Looper - armi

E se l’accoppiata Levitt – Willis non vi dovesse bastare, abbiamo anche una super Emily Blunt armata fino ai denti 😉
Questa bravissima attrice ricopre un ruolo fondamentale nel film, ma preferisco non aggiungere altro per evitare di rovinarvi la visione del film 😉

Looper - Blunt

Carissimi Amici Distopici, ci sarebbero davvero moltissime cose da dire su questo film, ma che evito di portare a galla per non rovinare la sorpresa su alcuni colpi di scena davvero interessanti.
Di fatto Looper è un viaggio sulle montagne russe. Un susseguirsi di giravolte e tunnel che non sai mai dove condurranno.
Se nell’ultimo film che vi ho presentato (In Time) vi era un messaggio importante che bucava lo schermo, in questo film devo dire che ne ho sentito la mancanza.
Non ho percepito particolari riflessioni devo essere sincera, ma la visione per puro entertainment è super consigliata 🙂

Looper - attori
Immagine recuperata dal Web

Alla prossima 😉
Bye Bye

Leggere Distopico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto