Recensione: "Flawed. Il momento della scelta" di Cecelia Ahern

Buongiorno Amici e buon inizio settimana 😉

Qualche giorno fa vi abbiamo presentato il Review Party che abbiamo organizzato insieme alla DeA, ebbene, oggi è il nostro turno per parlarvi dell’ultimo romanzo di Cecelia Ahern, il capitolo conclusivo di una duologia Distopica davvero emozionante: FLAWED. Il momento della scelta.

Banner Flawed

Prima di lasciarvi il nostro umile parere, vi invitiamo a leggere la nostra recensione al primo volume della serie qui.

E adesso passiamo al romanzo che abbiamo appena terminato di leggere 😉

Flawed2 - Francobollo

TRAMA:

Celestine è in fuga. Fino a poche settimane fa era una delle ragazze più in vista della città: aveva una famiglia che la amava, un fidanzato meraviglioso e un destino invidiabile. Ora la sua esistenza si è trasformata in un interminabile incubo. La sua vita dorata non esiste più. Celestine è finita in cima alla lista dei ricercati della Gilda. È il nemico Numero Uno. Lei infatti è l’unica a possedere le prove che potrebbero distruggere per sempre il sistema che stabilisce chi è perfetto e chi Fallato. Chi merita un futuro e chi no. Perfino il giudice Crevan, capo del tribunale che l’ha condannata, è al suo inseguimento. L’uomo crede di poter facilmente mettere alle strette una come Celestine,

una ragazza che ha perso tutto: famiglia, fidanzato, amici. Ma si sbaglia. Il tenebroso Carrick non l’ha abbandonata e anzi è più determinato che mai a sostenerla, qualunque sia la scelta di Celestine. Perché adesso a decidere sarà lei. Scappare e mettersi in salvo, o rischiare tutto, tornare nella tana del leone e demolire il sistema dall’interno?

RECENSIONE:

Se il primo romanzo di questa serie mi era piaciuto, questo mi ha stregato. Lo stile dell’autrice si rivela ancora una volta essere impeccabile e coinvolgente. La storia è appassionante e non lascia spazio alla noia.

Io solitamente riesco sempre a intuire dove andrà a parare la trama, ma con questa duologia ho finalmente trovato pane per i miei denti. Nulla è scontato o prevedibile. E ogni piega presa dalla storia non è mai banale.

Ho trovato la protagonista molto credibile e vicina. Chiunque di noi potrebbe essere Celestine North. Ho amato le sue insicurezze, ma soprattutto la sua determinazione nel portare avanti un messaggio che tutti noi dovremmo scolpirci nel cuore.

Non servono guerre o rivoluzioni sanguinarie per cambiare il mondo. Basta semplicemente fare la cosa giusta.

“C’è la persona che pensi dovresti essere, e poi c’è quella che sei veramente. Io non so bene chi dovrei essere, ma adesso so chi sono veramente.”

Ci sono romanzi Distopici che meritano di essere letti perché capaci di farci aprire gli occhi sul nostro presente. Questo è uno di quei romanzi.

Leggete questa storia Amici miei, non ve ne pentirete. 😉

Leggere Distopico

Un pensiero su “Recensione: "Flawed. Il momento della scelta" di Cecelia Ahern

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto