Il mio nome è Legs Weaver!

Signore e Signori, la rubrica dedicata ai fumetti è territorio del nostro Delos Veronesi, lo so, ma spero vogliate perdonarmi se mi sono appropriata di un piccolo spazietto per parlare di colei che ho tanto amato e che continuo ad amare. La mitica e insostituibile Legs Weaver!

Ero poco più che una bambina quando conobbi Nathan Never e la mitica Agenzia Alfa (grazie a mio fratello che aveva ogni suo numero) e guardando uno di quei libricini, scoprii che era nata la serie dedica a Legs.

Legs esordisce da “solista” nel 1995, accaparrandosi il titolo di primo fumetto della Sergio Bonelli Editore interamente dedicato a una donna.

Già conosciuta dai lettori della serie Nathan Never, dove aveva fatto la sua prima comparsa nel 1991, si era distinta come protagonista anche negli albi allegati ai numeri 2, 3 e 4 della collana Nathan Never Speciale. Una sorta di prologo della serie che le è poi stata dedicata.

La serie viene pubblicata per 119 numeri dal 1995 al 2005, affiancata poi da una serie di numeri speciali annuali, Legs Weaver Speciale, pubblicati dal 1996 al 2004 per 10 numeri. Diversamente dalla serie di Nathan Never, in questa, che viene considerata una sorta di spin-off, il tono è più leggero e ironico.

Ahimè, nonostante moltissimi lettori ancora oggi ricordino con grande affetto Leg Weaver (anche chi come me ha perso tutti i numeri durante un trasloco… voglio morire!) ai tempi i dati di vendita non furono sufficienti per tenere in vita la serie.

Per questo motivo la pubblicazione venne chiusa nell’ottobre del 2005 con il n. 119.

Ovviamente Legs era troppo importante per cancellarla completamente, perciò fu reintegrata nella continuity di Nathan Never nello Speciale Nathan Never n. 16 (Il ritorno di Legs, dicembre 2006) e nel nuovo filone (maggio 2008) dedicato al personaggio chiamato La squadra fantasma, nel quale Legs e la sua agenzia vengono coinvolti da Solomon Darver nella soluzione di incarichi che l’Agenzia Alfa non può risolvere direttamente.

Da qui in avanti accadono molte cose interessanti alla nostra amica Rebbecca (vero nome di Legs), ma ecco che con il n. 245 del 2011 della serie Nathan Never, (Il giorno più lungo), Legs fa il suo rientro nella serie principale dalla quale mancava dal 2006. La sua ricomparsa figura all’interno della cosiddetta Saga della guerra dei mondi. E con la fine della saga viene reintegrata in pianta stabile nell’organico dell’Agenzia Alfa.

Ma chi è Legs Weaver?

Da dove viene la nostra fantastica amica super sexy (non si può negare) e dalle palle fumanti?

Weaver… Weaver… non vi dice nulla questo cognome?

Pensateci bene.

Non conoscete una certa Sigourney Weaver?

Impossibile non conoscere l’attrice che ha interpretato Ellen Ripley.

Notate una certa somiglianza?

Ebbene sì, il personaggio, per aspetto fisico e per la forza di carattere, è chiaramente ispirato a Ellen Ripley. E guarda un po’… le hanno pure lasciato il cognome dell’attrice statunitense.

Rebecca Lawrence Weaver, adolescenza triste e problematica dal punto di vista emotivo e salutare, dà una svolta alla sua vita iscrivendosi a un accademia militare per guardie del corpo. Ma quella che credeva essere una svolta, si rivela essere un curvone pazzesco che innescherà una serie di eventi che la trasformeranno in LEGS (come ottiene questo appellativo lo lascio scoprire a voi che DOVETE RECUPERARE QUESTA SERIE!).

Non mi dilungo oltre, ma c’è tanto ancora da scoprire su questo incredibile personaggio che personalmente ringrazio. All’epoca ero troppo piccola per rendermene conto, ma LEGS mi aveva già stregata, mostrandomi la direzione letteraria che un giorno avrebbe preso la mia fantasia.

Non mi resta che salutarvi e… ricordarvi che non ho più i miei preziosissimi numeri di Legs! Quindi se qualcuno volesse farmi un grandissimo regalo… ora sa cosa voglio 😛

legs_weaver_001

Leggere Distopico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto