Fumetti Novità

Recensione (Fumetto): Bun di Sigfrido Ferniani e Davide Locuratolo.

Buongiorno a tutti, quello che vi presento oggi è un euromanga edito da Interstellar Manga, una giovane casa editrice che ho conosciuto quasi per caso e che mi ha colpito per la gentilezza delle persone e per la passione che traspare dal loro lavoro.

Ian è un ragazzo disabile dotato di protesi artificiali al posto delle gambe, la sua vita non è semplice ma tenta di andare avanti attraverso le avversità. Ogni giorno inizia come i precedenti, la routine si sussegue inesorabile ma lui non demorde, affronta la vita con un sorriso ebete perché non ha lo spirito di uno che si piange addosso.

La storia inizia subito gettando il lettore al centro dell’azione, in pochissime pagine il noioso mondo in cui viviamo viene devastato da un gigantesco robot che, apparentemente senza motivazioni, distrugge tutto ciò che incontra sul suo cammino. Da qui in poi la narrazione accelera, e devasta, gli occhi con una serie di tavole velocissime.

Caratterizzato da un disegno molto curato e da un sapiente uso dei retini Bun è senza dubbio un opera prima dal grande spessore artistico. Sigfrido riesce a fondere la pulizia del tratto generale con una serie di linee sporche nei dettagli delle sagome, i toni di grigio si sovrappongono e l’utilizzo del digitale riesce a non prevaricare sul disegno.

Bun è perfetto? Ovvimente no, ma è proprio questo che lo caratterizza. Il compito accademico va bene per le illustrazioni ma è l’imprecisione dei dettagli che rende unico un fumetto, è la fusione delle particolarità a creare lo stile di un disegnatore e a renderlo riconoscile. Credetemi, Bun lo è anche senza guadare la copertina, a dire il vero se non sapessi che è stato realizzato da un artista italiano avrei creduto che fosse un Manhwa.

Bun è senza dubbio un gran primo numero, l’inizio di un mondo distrutto in cui tutto deve essere scoperto. Si intravedono misteri e domande che meritano risposte.

Pima di salutarvi vi lascio anche il meraviglioso trailer che è stato realizzato appositamente per il lancio.

Seguitelo perché sono sicuro che non vi deluderà.

A presto

Delos

Ti potrebbero interessare anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *