Libri Distopici

Heart TECH di Marina Sarracino.


TRAMA

In un futuro non troppo lontano, l’Umanità, sconvolta da catastrofi naturali e minacciata dal rischio di una potente eruzione solare, è costretta a rifugiarsi all’interno di città sotterranee costruite dagli Stati più abbienti e soprannominate Tunnel. Catapultati in una realtà oscura e restrittiva, i rifugiati sono indotti a un continuo confronto tra loro e con la comune condizione che li unisce, come avviene in una città amministrata da un gruppo ristretto di uomini: la Congrega Governativa. Alle difficoltà accentuate dalle rinunce ai comfort moderni, si contrappone il solidificarsi dei rapporti umani e vengono alla luce amicizie singolari ma profonde. In questo scenario tenebroso, si sviluppa anche una conoscenza dai toni raggianti, quella tra Myriam e Tyler, due ragazzi con caratteri e vissuti differenti: lei solare, genuina, attorniata dalla famiglia; lui solitario, tecno-dipendente e misterioso. Grazie ai legami costruiti e ai sentimenti sperimentati, Tyler prova a mettere in discussione se stesso, ma il percorso che attende lui e gli altri rifugiati rivelerà prove e imprevisti e richiederà un indiscusso coraggio.

Ti potrebbero interessare anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *