Nuke Gaming

News Cyberpunk 2077: il 10 Dicembre è arrivato.

È passato un mese dalla prima uscita che era stata annunciata per Cyberpunk 2077, gioco della CD Project e pubblicizzato da Keanu Reeves al E3 dell’anno scorso. Pare che l’attore ci stia anche giocando e che lo stia amando, sebbene non l’abbia ancora finito.

E io, se lo dice Keanu Reeves, mi fido.

Tuttavia si avverte la paura che aleggia fra i videogiocatori, un timore che in passato ha preso la forma di Fallout 76 e che ora, si spera, non torni a palesarsi con Cyberpunk 2077.

Tuttavia sembra che le chicche interessanti non manchino, così come gli easter eggs: innanzitutto i personaggi del gioco si potranno esibire in Jojo’s pose o rievocare la combattente che veste alla marinara per punire i cattivi in nome della luna, il 9 dicembre c’è stata una maratona iniziata alle 10 del mattino sul canale twitch di Everyeye per il Cyberpunk day, che ha visto come ospite d’onore anche il doppiatore italiano di V. assieme a influencer del mondo videoludico italiano (come Sabaku no Maiku e Player Inside).

Tuttavia, dall’altra parte, lo scetticismo degli utenti sembra avere un fondamento: su Reddit un utente di nome Malsyon ha pubblicato alcune parti di gameplay sotto forma di clip, specificando di averci giocato in modalità “Difficile” su un Xbox Series S e che l’esperienza di gioco non sia così entusiasmante su una consolle next gen.

Si parla di bug, cali di framerate e pop-up continui, per non parlare dell’esperienza di guida per le strade di Night City: nonostante gli incidenti e le collisioni, sembra che la macchina non subisca ingenti danni. E anche la grafica sembra non salvarsi: parlo della mimica facciale che non lascia trasparire emozioni ma risulta piuttosto grezza e poco dettagliata su volti importanti come quello di Johnny Silverhand, personaggio interpretato da Keanu Reeves e che ci accompagnerà durante tutto il gioco, che rievocano in me gli incubi avuti durante Mass Effect Andromeda.

Cala inoltre il prezzo su Amazon, da 69.99 a 62.99 per un risparmio del 10%, per il pacchetto che include anche l’artobook, il manuale del gioco, alcuni sfondi per desktop e smartphone, colonna sonora e il fumetto digitale “La tua voce”. Insomma, di questi tempi uno sconto del genere è un affare.

Si parlava inoltre di un cameo di Geralt of Rivia, celebre protagonista di The Witcher 3, gioco dell’anno del 2016 e prodotto della stessa casa di sviluppo. Tuttavia il doppiatore dello strigo più famoso, Doug Cockle ha rivelato in un’intervista di non essere stato chiamato dalla CD Project per prestare la sua voce al progetto di Cyberpunk ma “in futuro” potrebbe anche farlo. Che ci possa essere una piccola particina anche per il nostro lupo? Chi lo sa.

Ora che la data d’uscita è finalmente arrivata, non ci resta che sperare che mamma CD Project ci faccia trovare sotto l’albero di Natale un titolo memorabile che vale la pena di essere comprato e consumato.

O almeno così speravo…
[To be continued]

Code Zanna

Ti potrebbero interessare anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *