Distoambiente

Che mondo sarebbe…

Durante questa pandemia (che non è ancora finita) abbiamo avuto modo di vedere, grazie al lockdown, quanto in fretta la natura torni a respirare senza la nostra soffocante presenza. Molte volte ce lo siamo addirittura chiesti: che mondo sarebbe senza l’essere umano?

La risposta ce la dà Alan Weisman, di cui abbiamo già segnalato “Conto alla rovescia”, con il suo bestseller “Il mondo senza di noi”.

Pubblicato in Italia da Einaudi Editore nel 2008, “Il mondo senza di noi” ci mostra cosa accadrebbe al nostro mondo se tutto d’un tratto l’essere umano scomparisse dal pianeta Terra.

Edifici, artefatti, rifiuti, quanto ci metterebbero a logorarsi, a scomparire? Frutto di un’intensa documentazione, questo saggio torna a sottolineare quanto la plastica sia il male maggiore del nostro tempo, poiché sarebbe una delle ultime testimonianze dell’esistenza dell’uomo. Vi consiglio vivamente di recuperare questo testo illuminante, fosse anche per ricordare quanto siamo piccoli di fronte al nostro pianeta.

Tania Dejoannon

Ti potrebbero interessare anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *