Approvati da noi Gli Imperdibili Libri Distopici Recensioni

Recensione: “Oltre il reale. Il meglio della fantascienza italiana indipendente 2020” a cura di C. Treanni.

Buongiorno bunkeriani!

Come state?

Oggi ho il piacere, oltre che, l’onore di presentarvi al mia recensione di questa piccola meraviglia tutta italiana. Si tratta dell’antologia di racconti ” Oltre il reale” curata dal bravissimo Carmine Treanni e edito dalla Delos Digital. Come vi dicevo precedentemente troviamo un discreto numero di racconti che trasportano il lettore in differenti realtà e contesti che hanno come comune denominatore il futuro, non in tutti i casi distopico. Tra gli autori troviamo anche conoscenze fin troppo note, come Delos Veronesi il nuovo boss del nostro sito, nonché curatore del settore distopico della Delos Digital e la nostra ex collaboratrice, ma sempre presente nei nostri cuori, Romina Braggion che ho letto con estremo piacere.

TRAMA:

La terza antologia su “Il meglio della fantascienza italiana indipendente” raccoglie i migliori racconti del 2020, un anno che è stato per certi versi molto fantascientifico, a causa della pandemia da coronavirus che ha colpito il mondo. Se mettiamo da parte, almeno per un momento, le conseguenze più tragiche, come le vittime e la sofferenza di chi è stato colpito in modo più virulento dal covid, possiamo tranquillamente dire che la realtà e la fantascienza si sono mescolate, restituendoci uno scenario che sembrava tratto pari pari da un romanzo o una serie TV di science fiction: siamo stai reclusi nelle nostre case, le piazze e le strade erano praticamente vuote, quando ci è stato concesso di uscire abbiamo sempre indossato una mascherina sulla bocca e osservato un distanziamento sociale con amici ed estranei. Insomma, uno dei peggiori futuri immaginati dalla fantascienza è purtroppo divenuto realtà.
I racconti che abbiamo selezionato per quest’antologia non hanno risentito più di tanto di questo contesto, tuttavia è innegabile che la maggior parte delle storie che vi accingete a leggere ha uno stretto connubio con la realtà, tratteggiando a volte scenari positivi e altri che speriamo restino solo speculazioni narrative.

RECENSIONE:

Ho concluso la lettura di questa antologia da poche ore e l’entusiasmo che l’accompagna non è ancora finito!. Sostanzialmente il libro racchiude un discreto numero di racconti che hanno come comune denominatore il futuro. Gli argomenti trattati ed il focus di ognuno di essi è estremamente vario e per nulla scontato o ripetitivo.

Ogni autore presenta la sua storia con diverse e interessanti sfumature, non sto qui, nello specifico a raccontarvi di essi singolarmente, per non togliervi il piacere di leggerli uno per uno. Ogni narrazione è preceduta da un’interessante digressione sull’autore, che viene presentato in maniera assolutamente esaustiva dal curatore della collana e che fornisce al lettore importanti informazioni sullo scrittore e le sue opere. In seconda battuta viene presentato a grandi linee il racconto che ne segue enfatizzando sui temi che esso andrà a toccare.

Ogni autore presenta un suo stile e un suo modus operandi che conduce il lettore in straordinarie avventure. Ho apprezzato complessivamente ognuno di essi proprio per la varietà narrativa. Si salta da un mondo all’altro e si viene travolti dall’entusiasmo narrativo delle storie. Il lettore non si annoia mai e non può che appassionarsi alle vicende. Gli stili sono tutti fluidi, i racconti si alternano da più brevi a più lunghi in modo tale che l’attenzione alla lettura viene sempre mantenuta e costantemente stimolata dalla varietà, che, secondo me è la parola che meglio rappresenta questa fantastica raccolta.

Un matrimonio letterario ben riuscito e orchestrato dal maestro Carmine Treanni e che non va assolutamente perso dai fanatici del genere, o, da chi, semplicemente come me, lo apprezza.

Leggere per credere!!!.

A presto

Valentina Meana

Ti potrebbero interessare anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *