Recensione: “Capital Zero – segui il tuo Dio” di L. Zirma.

TRAMA: La città è divisa in tre zone: Ovest, Centro ed Est. Segnata da sempre da pesanti divisioni sociali, il suo equilibro traballa ogni giorno di più. E con l’arrivo dell’inverno, qualcosa la sconvolgerà ulteriormente. Qualcosa che farà incrociare le strade di Jason Fillery, prodigio della finanza aziendale, e John Doughty, il giovane detective più …

Recensione: “Il Cavaliere Nero” di Riccardo Pietrani.

Buongiorno gentaccia distopica! Come vi trovate con i self-publishing? Fermi, fermi, fermi, so che alcuni di voi potrebbero avere dei pregiudizi a riguardo, come ne ho io: se un autore non pubblica con una casa editrice, è perché di solito le case editrici non lo vogliono, giusto? Bene, non è questo il caso. Ci sono …

Recensione : “Yokufina” di Nino Martino.

Bentrovati distopici! Oggi ho il piacere di proporvi la recensione di un racconto lungo scritto da Nino Martino e pubblicato dalla Delos edizioni, il titolo è: ” Yokufina”. In questo breve, ma ben strutturato scritto, l’autore ci conduce in un futuro a impatto zero, in cui ogni forma di rifiuto organico viene eliminata per raggiungere …

Recensione: “Amatka” di Karin Tidbeck.

Trama Nel mondo che i Pionieri hanno colonizzato valicando un confine di cui si è persa ogni traccia, gli oggetti decadono in una poltiglia tossica se il loro nome non viene scritto e pronunciato con prefissata frequenza. Per evitarne la distruzione, un comitato centrale veglia severamente sulle parole pronunciate dagli abitanti delle colonie, perché la …

FREAKS: chi sono i nuovi Anormali.

Uscito nelle sale nel 2019 Freaks condivide solo il titolo con l’omonimo film cult del 1932 girato da Tod Browning. Niente circhi e fenomeni da baraccone dunque, i “diversi” qui hanno tutto un altro tipo di peculiarità. Sci-fi dalle tinte dark e introspettive, Freaks esplora la categoria del “diverso” attraverso gli occhi candidi e ingenui …

Recensione: “OttO” (83500vol.3) di Michela Monti.

TRAMA Melice Redding è convinta di aver già toccato ogni limite tollerabile con le proprie mani. Conosce il dolore della perdita, la paura della morte, la sofferenza del sangue versato. È capace di sopravvivere. Eppure, dal momento in cui riapre gli occhi in quel letto di ospedale, si ritrova ferma in un tempo che non …

Recensione: “People” di Barbara Bottalico.

Ciao gentaccia in fissa con la distopia. Oggi vi voglio parlare di un racconto lungo (o romanzo breve, dipende da quale scuola venite), un misto tra alcuni episodi di Black Mirror e The Truman Show. Curiosi? Eccovi la trama: Lorenzo è distrutto dal senso di colpa: era lui al volante la notte in cui un …

Recensione del film: “Bird box”.

Ben ritrovati amici e amiche distopici! Oggi ho il piacere di presentarvi la mia recensione del film: ” Birdbox” di cui vi avevo già parlato. Infatti qualche tempo fa vi avevo illustrato le mie opinioni sul gemello eterozigote di carta! ( recensione qui: http://www.leggeredistopico.com/2019/03/05/recensione-bird-box-di-j-malerman/ ). Eterozigote perché? Come quasi tutti i fratelli cinematografici, tra romanzo …

Recensione: “Quattro lune di Giove al Capo delle Volte” di Silvia Tebaldi.

Cari amici distopici, vi riporto la trama di questo racconto lungo edito da Zona42: “Ci penso ora, nel buio. Mi fido, si fida.” Immagina una città, due città, città reali, così vicine eppure così inquietanti. Le vie di queste città si riempiono di visioni strane, quasi apocalittiche. Vie che un tempo sono state canali, ora …

Recensione: “Legend Dokudami. Il vagabondo di Tokyo” di Takashi Fukutani.

TRAMA Legend Dokudami narra la vita quotidiana di Yoshio, che vive in una stanza minuscola in un affittacamere a Tokyo con bagno in comune, sbarcando il lunario come operaio edile. Un ritratto semi-autobiografico graffiante e ironico di chi vive ai margini del Giappone del boom economico degli anni Ottanta. RECENSIONE Mi è capitato tra le …

Recensione: Titano – Fuga dal limbo di Alfonso Dama.

Trama Nel futuro sarà possibile rigenerare il corpo perennemente, mantenendolo giovane in eterno. Ma c’è poco da fare per il cervello: una sofisticata nanotecnologia riuscirà a rallentarne l’invecchiamento, ma alla fine, anche se dopo un tempo lunghissimo, non ci sarà più nulla da fare. Oltre un certo limite i vecchi diventano pericolosi, impazziscono, acquistano poteri …