La “(non) recensione” :”Record of Ragnarok”.

TRAMA: Gli dei, tuuuuuuuuutti quelli mai esistiti o solo pronunciati in un’imprecazione, decidono di fare a pugni con gli esseri umani. RECENSIONE: “Record of Ragnarok” è l’adattamento Netflix dell’omonimo manga scritto da Takumi Fukui e Shinya Umemura e disegnato da Chika Aji. Una mattina gli dei decidono di fare una riunione di condominio e, così, …

Recensione: “The Umbrella Accademy”.

TRAMA: Il 1º ottobre 1989, 43 donne in tutto il mondo partoriscono contemporaneamente, nonostante nessuna di loro mostri alcun segno di gravidanza sino all’inizio del travaglio. Sette di questi bambini vengono adottati dall’eccentrico miliardario Reginald Hargreeves, il quale li addestra attraverso quella che lui chiama “The Umbrella Academy”, formando così una squadra di supereroi. Hargreeves …

Recensione :”Rebuild of Evangelion”.

TRAMA: Quando degli esseri misteriosi scendono sul pianeta Terra per distruggere l’intera umanità, un quattordicenne viene reclutato in una piccola squadra incaricata di combattere la minaccia. RECENSIONE: Parlare di Evangelion a chi non lo conosce è un po’ come cercare di spiegare il cucchiaio di Matrix. Ideato Hideaki Anno e prorotta dallo studio Gainax la …

Recensione: “Space Sweepers”.

TRAMA: La Terra? Deserta. L’utopia? Solo per pochi. Nel 2092 sopravvivere implica scambiare rifiuti spaziali. Quattro disadattati scoprono segreti esplosivi nel tentativo di vendere un’umanoide dall’aspetto innocente. RECENSIONE: 2092, la Terra è una landa inquinata e invivibile. L’umanità è costretta a cercare rifugio nello spazio, a sopravvivere in agglomerati suborbitali costantemente minacciati dai detriti spaziali. …

Recensione: “ANNA: i bambini alla fine del mondo”.

Tra i tanti orribili scenari post apocalittici che è possibile immaginare uno dei peggiori (chi l’avrebbe mai detto) è quello di una catastrofe che lasci le redini di tutto in mano a dei bambini. Eh sì, perché senza la guida e i divieti di un adulto, senza freni inibitori e paletti morali, i teneri pargoletti …

La (non) recensione: “Zodiac: il segno dell’apocalisse” di W.D. Hogan.

TRAMA: Forse non ci crederete, ma questo film ha anche una trama ufficiale: Il destino dell’umanità è a rischio. Un’esperta di reperti antichi deve decifrare dei simboli astrologici incisi su una misteriosa tavoletta per evitare una serie di terribili cataclismi. RECENSIONE: Desiderate un B movie che unisca male “Indiana Jones e il regno del teschio …

Recensione: “Rim of the world”.

TRAMA: In California al campo estivo “Rim of the World” arrivano tra gli altri tre adolescenti, diversissimi tra loro: Alex, un giovane orfano appassionato di astronomia; ZhenZhen, una ragazza cinese fuggita da casa e Dariush, il figlio arrogante e sbruffone di un ricco commerciante afro-americano. Durante una gita, i tre ragazzi si allontanano dal gruppo …

La (non) recensione: “Gokū: Midnight Eye” di Y. Kawajiri.

TRAMA: Tokyo, 2014. Goku Furinji è un ex-detective della polizia. Quando diversi agenti della squadra speciale investigativa si suicidano, Goku decide di investigare sul caso a cui stavano lavorando: Genji Hyakuryu, un mercante d’armi internazionale. Durante le indagini Goku viene ferito ad un occhio. Quando crede di stare per morire anche lui, viene salvato da …

Recensione: “Oxygène” di A. Aja.

Bentrovati bunkeriani! La bella stagione è ormai alle porte, di conseguenza le serate trascorse accoccolati davanti al televisore stanno lasciando il posto alle passeggiate, alle cene fuori ed ai vari eventi che ogni città organizzerà all’esterno. Noi di “Leggere distopico” non cediamo a ciò che la massa propone e oggi siamo qui con una nuova …

Recensione: ” Zardoz”, Sean Connery nel mondo dei Vortex.

Incredibile ma vero. Andando a spulciare nel passato cinematografico di molti attori famosi è facile trovare qualche scheletro nell’armadio trash o b-movie. George Clooney, prima di farsi notare in “E.R. Medici in prima linea“e diventare il sex symbol brizzolato delle cialde Nescafé, ha recitato nell’improbabile e nonsense (un divertentissimo nonsense) “Il ritorno dei pomodori assassini“. …

“Love and Monsters” e D. O’Brien attore azzeccato.

Ciao popolo di Leggere Distopico, siete pronti per una nuova avventura? Io mi sono letteralmente innamorata di questo nuovo film, disponibile sulla piattaforma Netflix, con un fantastico Dylan O’Brien, che non si smentisce mai quando si tratta di impersonare il personaggio un po’ sbadato, determinato e sensibile. Vi riporto la TRAMA: Joel e Aimee stanno …

Recensione: “L’isola dei cani”.

TRAMA: Nel futuro 2038, un’epidemia di “influenza canina” colpisce tutti i cani del Giappone. Pur di evitare il rischio di permettere alla pestilenza di mutare e attaccare anche gli umani, Kobayashi, l’autoritario sindaco della città di Megasaki, firma un decreto che bandisce tutti i cani, ponendoli in quarantena su un’isola di rifiuti, nonostante il professor …