PRIGIONIERI DELL’ETERNITÀ

di Giuseppe Amato
Leone Editore
Aprile 2022

A Kaleydos è proibito morire. Una rigida dittatura sanitaria impone cure disumane e accanimento terapeutico su chiunque abbia la sventura di ammalarsi. I ministri del Culto professano una Religione unica, fondata sull’inviolabilità della vita a qualsiasi costo. Gli abitanti alla nascita vengono sottoposti alla virtualizzazione, un procedimento che collega le loro menti alla rete virtuale, e consente ai vertici del governo di controllare ogni aspetto della loro esistenza. E, quando la loro vita giunge al termine naturale, le loro menti vengono scaricate su un server e i loro corpi plastificati per mantenerli in una vita artificiale e forzata.
Il giovane Santiago, sfuggito alla virtualizzazione per volere della madre, è costretto dal padre a diventare un medico della Polizia sanitaria. A disagio e fuori posto in una realtà in cui l’omologazione reprime l’individuo a favore della massa, il suo precario equilibrio mentale vacilla quando incontra Mary, un’altra ragazza non virtualizzata, di cui si innamora. Grazie a Mary, Santiago entra nel Movimento, un gruppo di giovani rivoluzionari che vuole cambiare le cose. Ribellarsi contro il sistema diventa l’unico motivo per cui vivere, per cui morire. Ma alzare la testa e sfidare il mondo intero, per amore e per fare la cosa giusta, sarà la sfida più difficile che Santiago abbia mai affrontato.

di Giuseppe Amato
Leone Editore
Aprile 2022

A Kaleydos è proibito morire. Una rigida dittatura sanitaria impone cure disumane e accanimento terapeutico su chiunque abbia la sventura di ammalarsi. I ministri del Culto professano una Religione unica, fondata sull’inviolabilità della vita a qualsiasi costo. Gli abitanti alla nascita vengono sottoposti alla virtualizzazione, un procedimento che collega le loro menti alla rete virtuale, e consente ai vertici del governo di controllare ogni aspetto della loro esistenza. E, quando la loro vita giunge al termine naturale, le loro menti vengono scaricate su un server e i loro corpi plastificati per mantenerli in una vita artificiale e forzata.
Il giovane Santiago, sfuggito alla virtualizzazione per volere della madre, è costretto dal padre a diventare un medico della Polizia sanitaria. A disagio e fuori posto in una realtà in cui l’omologazione reprime l’individuo a favore della massa, il suo precario equilibrio mentale vacilla quando incontra Mary, un’altra ragazza non virtualizzata, di cui si innamora. Grazie a Mary, Santiago entra nel Movimento, un gruppo di giovani rivoluzionari che vuole cambiare le cose. Ribellarsi contro il sistema diventa l’unico motivo per cui vivere, per cui morire. Ma alzare la testa e sfidare il mondo intero, per amore e per fare la cosa giusta, sarà la sfida più difficile che Santiago abbia mai affrontato.

Anno di uscita

2022