Recensione: “L’isola di plastica” di Marco Caponera

Buongiorno dystopian people, oggi vi rubo qualche minuto per parlarvi dell’ultimo romanzo che abbiamo letto per voi: L’isola di plastica di Marco Caponera. TRAMA Stanchi delle solite vacanze? Allora è tempo di provare l’ebbrezza di vivere tra rifiuti galleggianti nel bel mezzo dell’Oceano Pacifico e godere dei comfort del residence Beautiful Garbage, costruito con puraRead more ⟶

L’isola di plastica – Marco Caponera

TRAMA: Stanchi delle solite vacanze? Allora è tempo di provare l’ebbrezza di vivere tra rifiuti galleggianti nel bel mezzo dell’Oceano Pacifico e godere dei comfort del residence Beautiful Garbage, costruito con pura plastica riciclata. Un trentenne ansioso e mezzo alcolizzato, un Gesù di plastica sboccato, una bambola gonfiabile nevrotica e una coppia gay in crisiRead more ⟶

La sfida – Dal forum Minuti contati

TRAMA: Sopravvissuto all’impoverimento del mondo, il cuoco Ren, accompagnato dal suo fidato assistente, cerca di dimostrare la superiorità della Sacra Scuola di O’strutto. Una parodia divertente, e molto attuale, di un classico anni Ottanta come Ken il Guerriero. Questo è solo l’inizio di La Sfida, un’antologia di dodici racconti, vincitori di altrettante edizioni dell’omonimo contest.Read more ⟶

Recensione: "Manuale di scrittura di fantascienza" di Giulia Abbate e Franco Ricciardiello

Buongiorno cari lettori. A volte capite che durante alcune discussioni nate all’interno del nostro gruppo Facebook, ci si imbatta in titoli nuovi e non ancora scoperti. Uno di questi titoli è proprio quello di cui voglio parlarvi oggi “Manuale di scrittura di fantascienza” di Giulia Abbate e Franco Ricciardiello, edito da Odoya. TRAMA: La fantascienzaRead more ⟶

Recensione: "Decimo piano, interno quattro" di Mario Abbati

TRAMA: Decimo piano, interno quattro di Mario Abbati è un romanzo coinvolgente in cui si susseguono e intrecciano sapientemente diversi generi narrativi, dal surreale al noir, dal realismo psicologico al distopico; come i diversi piani di un edificio l’autore riesce a mettere insieme architettonicamente i tasselli di una società ormai ripiegata su se stessa eRead more ⟶