Recensione L’ultimo cerchio del paradiso di Arkadij e Boris Strugackij

“Lavora con noi da ormai dieci anni, ma non ha ancora afferrato questa semplice verità: se c’è un crimine, allora dev’esserci anche un criminale…” Ivan Žilin, protagonista di altre opere dei fratelli Strugackij, torna in questo romanzo tradotto per la prima volta in Italia, in veste di agente segreto che, in missione sulla Terra, deveLeggi tutto ⟶

Recensione: Radicalized di Cory Doctorow

Letto nella versione di Urania, e non in quella iniziale di mamma Mondadori, ho preso Radicalized attratto da una delle quattro storie contenute nell’antologia. TRAMA CORY DOCTOROW è uno dei grandi narratori del nostro prossimo futuro. Spietati e pieni di compassione, i quattro racconti che compongono Radicalized gettano uno sguardo implacabile sulle contraddizioni laceranti di quella stessaLeggi tutto ⟶

Recensione La pista dell’orrore di Roger Zelazny

Edito da Urania, o forse sarebbe più corretto dire ri-edito e ritradotto integralmente, il testo di Zelazny ci mostra la nascita di un immaginario collettivo che tutti conosciamo. Una storia senza eroi e senza tregua. TRAMA LA PISTA DELL’ORRORE (1969) Era il 1968 quando Fruttero e Lucentini presentavano la versione breve di questo libro –Leggi tutto ⟶

Recensione Oltre l’invisibile di Clifford Simak

TRAMA: Nel nono millennio, umani e androidi hanno colonizzato quasi tutta la galassia conosciuta, ma c’è una stella che continua a eluderli: 61 Cygni, il cui sistema appare protetto da una schermatura impenetrabile. Asher Sutton, l’ultimo agente speciale mandato a investigare, si è schiantato sulla superficie del settimo pianeta ed è stato dato per morto.Leggi tutto ⟶

Recensione Il sangue delle madri di Francesca Cavallero

Urania, a dispetto del blog “datato” (se volete vi facciamo noi il sito), ci propone una bella novità. Un romanzo di Francesca Cavallero in edizione integrale. Una storia che ci riporta a Morjegrad, tra la desolazione e la disperazione di chi deve sopravvivere al disastro. TRAMA Tre donne sono coinvolte in un serrato inseguimento attraversoLeggi tutto ⟶

Recensione Paria dei cieli di Isaac Asimov

La Terra nell’anno 827 dell’Era galattica: un mondo di diseredati, anzi di paria. Devastata dalle radiazioni ma abitata da una razza ostinata e indomita, l’antica culla dell’umanità sta per trasformarsi in un campo di battaglia. Le forze in gioco: l’alta gerarchia terrestre, decisa a congiurare contro il potere imperiale per restituire alla Terra le anticheLeggi tutto ⟶

Urania Story – Il clandestino dell’astronave di Lester Del Rey

Dieci giorni dopo la pubblicazione del primo romanzo di Urania, il 20 ottobre 1952, uscì il secondo, Lester Del Rey, Il clandestino dell’Astronave (Marooned on Mars, traduzione in italiano di Franca Molo, copertina di Curt Caesar). Per tutta l’annata 1952/53 i nostri padri e nonni ebbero il privilegio di due romanzi Urania al mese eLeggi tutto ⟶

Recensione : Il popolo dell’autunno di Ray Bradbury

La terza uscita della bella collana 70 anni di futuro ci ripropone un grande classico della fantascienza: Il popolo dell’autunno di Ray Bradbury, pubblicato originariamente nel 1962 e tradotto in italiano nel 1967 (nella collana Galassia). In realtà non è facile collocare il romanzo in un genere ben definito, qui l’autore spazia dal fantastico alLeggi tutto ⟶

Urania Story – Le Sabbie di Marte

Questa rubrica ha l’ambizione di ripercorrere e approfondire le meraviglie letterarie e non che la mondadoriana collana Urania ha offerto all’Italia e al suo pubblico di lettori degli ultimi settant’anni. Promotrice di uno svecchiamento e di una dinamicizzazione della cultura italiana, questa collana ha introdotto autori e opere ora considerati come classici assoluti della letteraturaLeggi tutto ⟶

Recensione: Resurrezione di Elena Di Fazio

Bentrovati fantadistopici! Vincitore del Premio Urania 2020, “Resurrezione” è sicuramente un romanzo carico di fascino, originale nel concetto, molto ben costruito dal punto di vista strutturale. La scrittura fortemente analitica della Di Fazio può apparire talvolta un po’ prolissa e questo può rendere la lettura faticosa, ma sicuramente il premio finale è garantito. D’altra parte,Leggi tutto ⟶