RECENSIONE: "MORTE DI STATO" di Ruben Trasatti

Quando lessi per la prima volta “Il tallone di ferro” di Jack London, una delle prime distopie moderne, mi imbattei nella cosiddetta “fantascienza verista”. La definizione che suona quasi come un ossimoro mi aveva colpito, appunto, per il forte contrasto concettuale. Mentre sfogliavo “Morte di stato” questa sensazione antitetica che aveva attirato la mia attenzione,Leggi tutto ⟶