ALIENE SEMBIANZE

di Roberto Michelangelo Giordi
Ed. Mariù
11 Febbraio 2022

“Le vedi le altre fiammelle brillare laggiù nella piana? Sono i nuovi partigiani, quelli che hanno, come noi, onorato la notte con gli occhi spalancati.” In bilico tra realtà distopiche e universi utopici, i personaggi di questi racconti trasudano una disarmante umanità. Tutti consapevoli del proprio miserevole destino, anime in bilico tra la terra e il cielo. “Aliene sembianze” è una raccolta di storie di migrazioni, follia, libertà e resistenza. Come quella di Paolino, il pianista sognatore costretto a lavorare come cavia per gli esperimenti scientifici di un misterioso regime. Lara, la soldatessa di un futuro post-umano che in seguito al ritrovamento di un calice d’oro recupera finalmente il senso perduto del sacro. Giorgio, il professore di letteratura francese rintanato in una malinconica solitudine, vittima del suo stesso delirio ossessivo-compulsivo. Romolo, il venditore di ombrelli che sogna di inventare tempeste e uragani. Giovanni, lo studente proletario che dai blocchi di cemento assolati e abbandonati della periferia di Napoli si interroga sul valore della Resistenza e della libertà. Marguerite, la ballerina parigina che subisce un martirio per aver disobbedito al dettato del finto perbenismo del potere. Quattordici racconti di figure alienate in cerca di universi paralleli dove riaffermare il senso della propria umanità. Quattordici storie ispirate a quattordici canzoni. Questo libro costruisce, forse per la prima volta in Italia, un ponte ideale tra canzoni e narrativa.

di Roberto Michelangelo Giordi
Ed. Mariù
11 Febbraio 2022

“Le vedi le altre fiammelle brillare laggiù nella piana? Sono i nuovi partigiani, quelli che hanno, come noi, onorato la notte con gli occhi spalancati.” In bilico tra realtà distopiche e universi utopici, i personaggi di questi racconti trasudano una disarmante umanità. Tutti consapevoli del proprio miserevole destino, anime in bilico tra la terra e il cielo. “Aliene sembianze” è una raccolta di storie di migrazioni, follia, libertà e resistenza. Come quella di Paolino, il pianista sognatore costretto a lavorare come cavia per gli esperimenti scientifici di un misterioso regime. Lara, la soldatessa di un futuro post-umano che in seguito al ritrovamento di un calice d’oro recupera finalmente il senso perduto del sacro. Giorgio, il professore di letteratura francese rintanato in una malinconica solitudine, vittima del suo stesso delirio ossessivo-compulsivo. Romolo, il venditore di ombrelli che sogna di inventare tempeste e uragani. Giovanni, lo studente proletario che dai blocchi di cemento assolati e abbandonati della periferia di Napoli si interroga sul valore della Resistenza e della libertà. Marguerite, la ballerina parigina che subisce un martirio per aver disobbedito al dettato del finto perbenismo del potere. Quattordici racconti di figure alienate in cerca di universi paralleli dove riaffermare il senso della propria umanità. Quattordici storie ispirate a quattordici canzoni. Questo libro costruisce, forse per la prima volta in Italia, un ponte ideale tra canzoni e narrativa.

Anno di uscita

2022

Nazione Autore

Italia