Fuga da IA – Rossella Romano

Rossella Romano - Fuga da IA

TRAMA:
Il presente racconto è incluso nella raccolta “Scrigni Segreti Correnti Sotterranee”, in vendita a € 2,99.

Miria vive in un mondo perfetto, efficiente, organizzato con implacabile logica, in cui non esiste scarsità, o bisogno che non sia soddisfatto; sottoposto all’amorevole, pervasivo controllo di IA.
La ragazza ha un’unica, grande inquietudine: Tico, suo fratello, fra poche settimane compirà i sei anni. Sarà classificato e riceverà la propria Ombra. Miria non può esserne certa, ma già lo intuisce, nel profondo di sé: il bambino è incompatibile con il disegno perfetto di IA, e il prezzo che dovrà pagare per esservi integrato è semplicemente troppo alto.
L’unica loro possibilità è trovare il modo di sottrarlo al controllo, ma come si può sfuggire ad IA: lei vede tutto e conosce tutto, perfino i nostri sogni…

Un racconto autoconclusivo di fantascienza distopica di circa ottanta pagine, con elementi horror e cyberpunk. Il personaggio di Gilo nasconde due Easter eggs che sono un gentile omaggio alla mia infanzia informatica. La prima è un evento funesto che ho visto accadere una volta sola, su un Amiga 500 e che mi terrorizzò, lasciandomi allo stesso tempo il sospetto che fosse un modo poco onesto della macchina di “togliersi dai guai”. La seconda riproduce la funzione di un semplice programma trovato sulla rivista su musicassetta “Load ‘n Run” che ebbe l’effetto di farmi sentire nel futuro, perché permetteva al mio piccolo ZX Spectrum (Plus!) di… be’ leggete il racconto e provate a indovinare!
Buona lettura.
Racconto.

Leggere Distopico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto