Recensione di “Red Clocks” di L. Zumas

Trama: Il romanzo , ambientato in una cittadina sulla costa pacifica degli Stati Uniti, nello Stato dell’Oregon, segue le vicende di una serie di donne che si confrontano con problematiche e regole restrittive legate alla procreazione e alla criminalizzazione dell’aborto. L’ambientazione è in un futuro prossimo ma non vengono mai offerti riferimenti cronologici precisi, perRead more ⟶

Recensione: “La città tenace” di A. Massasso.

Bentrovati distopici! Se amate la distopia tradizionale, questo romanzo breve fa per voi! Rapido, agile, scorrevole, ben scritto e molto attento a tutti i temi e gli aspetti di una realtà futura ‘distopica’ per evoluzione naturale. La società procede verso una dimensione distopica senza accelerazioni dovute a crolli socioeconomici, guerre, disastri climatici o nucleari. ÈRead more ⟶

Recensione: “RATAVA” di G. Pergreffi

TRAMA: Un attacco terroristico innesca il collasso dell’Europa. Decenni dopo il crollo bizzarre figure lottano per la sopravvivenza e per la supremazia in ciò che resta di città, tunnels e campagne nella Mittel Europa. Litigiosissimi Pastafariani, imboscati, guerrieri, esploratori si muovono in un contesto di sopraffazione e reciproco sfruttamento in una pantomima che rispecchia, parodizzandole,Read more ⟶

Recensione “Future Home of the Living God” di L. Erdrich.

TRAMA: La protagonista Cedar è una ventenne americana che, rimasta incinta, decide di mettersi in contatto con i suoi genitori biologici, nativi americani Ojibwe, che vivono in una riserva nello Stato del Minnesota. Li va a trovare e sviluppa con loro un rapporto di fiducia e complicità mentre attorno a lei gli Stati Uniti eRead more ⟶

Recensione: “Dystopia-a natural history” di G. Claeys.

TRAMA: Dystopia: A Natural History is the first monograph devoted to the concept of dystopia. Taking the term to encompass both a literary tradition of satirical works, mostly on totalitarianism, as well as real despotisms and societies in a state of disastrous collapse, this volume redefines the central concepts and the chronology of the genreRead more ⟶